Infernetto, smart mob contro il centro commerciale

18/5/2016 – Continua la mobilitazione contro il centro commerciale all’Infernetto. Questa mattina i volontari del comitato “No al mega centro commerciale” si sono dati appuntamento all’incrocio tra via Canale della Lingua e via Cristoforo Colombo in uno smart mob di protesta contro la realizzazione dell’area shopping dell’Esselunga. Alle 7 quindi dopo aver srotolato un grande striscione hanno attraversato ad ogni semaforo rosso l’incrocio per cercare di sensibilizzare contro la realizzazione di una struttura da più parti osteggiata. Una manifestazione ordinata che non ha voluto creare disagio agli automobilisti. “Nonostante i pareri negativi pareri negativi di Ascom,  Confcommercio, Confesercenti e comitati il processo autorizzativo continua. – commentano dal Comitato – In allegria e con l’aiuto di tanti ragazzi volenterosi abbiamo attraversato più volte l’incrocio semaforico per sensibilizzare tutti i cittadini che passavano di lì, in auto o a piedi, invitandoli a partecipare all’assemblea ed alle altre iniziative che seguiranno”. Ma terminato lo Smart Mob i manifestanti si sono spostati al tristemente famoso incrocio tra Via Wolf Ferrari, via Cristoforo Colombo e Via Pindaro “per iniziare una capillare opera di volantinaggio a pedoni ed automobilisti”. Sabato prossimo, dalle ore 10, il Comitato “No al mega centro commerciale ha organizzato una assemblea pubblica in via Liviabella, 70 all’Infernetto invitando anche le forze politiche attive nel X Municipio.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here