Fiumicino, 100mln di euro per il potenziamento del sistema viario

26/4/2016 – E’ stato firmato nell’aula consiliare del Comune di Fiumicino il protocollo per interventi di potenziamento del sistema viario locale e per facilitare i collegamenti con l’aeroporto Leonardo Da Vinci. Quattro i settori d’intervento per un investimento complessivo di 100 milioni di euro previsti nel protocollo sottoscritto oggi alla presenza del ministro dei Trasporti Graziano Delrio, del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, del presidente dell’Anas Gianni Vittorio Armani e dal sindaco di Fiumicino Esterino Montino.
“C’è stato un lavoro congiunto – ha detto Delrio – per individuare i nodi della logistica. Il tema della logistica per l’accessibilità a Fiumicino è un problema del Paese. L’aeroporto di Fiumicino con oltre 40 milioni di passeggeri è il principale hub italiano ‎e la parte stradale fa parte di questa logistica. Con questi progetti andiamo inoltre ad alleviare problemi delle comunità locali, le infrastrutture devono migliorare la vita dei cittadini”‎.
“C’è un grande bisogno di qualità della vita e di cantieri – ha dichiarato Zingaretti – per rilanciare l’economia e oggi questo protocollo accelera interventi per 100 milioni di euro di cantieri sullo snodo di Fiumicino che migliorerà la qualità della vita dei cittadini ed anche lo stato della porta di accesso nel Paese attraverso l’aeroporto Leonardo da Vinci ed è questo il modo di lavorare: prima decidere insieme e poi realizzare insieme”.
“Quello di oggi – ha dichiarato il sindaco Montino – è un atto importante che segna una grande collaborazione tra le istituzioni, forse il primo del genere per il Comune di Fiumicino. Nella Convenzione tra Regione Lazio, Anas e Comune di Fiumicino sono previsti interventi di miglioramento della sicurezza della strada statale 1 “Aurelia” e provvedimenti per il potenziamento delle interconnessioni con l’autostrada A91 (Roma- Fiumicino) e degli accessi stradali da/per l’aeroporto di Fiumicino, compreso il trasferimento ad Anas di via dell’Aeroporto. Nel protocollo si tiene conto di due grandi infrastrutture viarie: l’autostrada Roma-Fiumicino, che prosegue poi su via dell’Aeroporto verso Ostia, e la via Aurelia, entrambe con un peso di traffico enorme, non solo nei periodi estivi. Sono interventi dunque decisivi per la comunità locale, ma anche per Roma e per il Paese. Serviva dare una risposta al tema della mobilità, sia nel quadrante dello scalo aeroportuale che su quello più interno della via Aurelia. Ora chiediamo ad Anas di aiutarci ad arrivare alla progettazione definitiva del sottopasso della Fossa Traianea, un’altra opera fondamentale condivisa a livello interistituzionale e inserita nella convenzione firmata oggi per la mobilità del nostro territorio.  Mi fa anche piacere aver firmato la convenzione con Anas su un tema strategico per il Comune di Fiumicino, come quello della rimozione dei rifiuti abbandonati lungo le strade statali. Siamo il primo Comune d’Italia ad aver messo in atto l’accordo voluto dall’Anci, con l’obiettivo di combattere il degrado ambientale e difendere la pulizia e il decoro della nostra comunità”.

“Fiumicino è un importante centro di snodo per la viabilità del Lazio e la convenzione sottoscritta oggi tra Anas, Regione Lazio e Comune ne è dimostrazione”. Lo dichiarano i consiglieri comunali Erica Antonelli e Massimiliano Chiodi“Oltre 100 milioni di euro – sottolinea la consigliera Antonelli – saranno investiti per interventi strutturali sia per la realizzazione di uno svincolo sulla Roma-Fiumicino che sulla via Aurelia; sarà inoltre Anas ad occuparsi della redazione del progetto definitivo per l’attraversamento della Fossa Traianea. Siamo sempre pronti a una idea di sviluppo concreta e cantierabile compatibilmente con il territorio che la accoglie e nel rispetto dei cittadini che vi abitano”. “Grande attenzione anche alla viabilità del nord – ha aggiunto il Presidente della Commissione Ambiente Chiodi – in particolar modo a Torrimpietra, Palidoro, Granaretto e Aranova. In più per la prima volta in Italia si vuole dare avvio a un progetto pilota per la rimozione dei rifiuti abbandonati lungo le strade statali e per la video sorveglianza delle aree in cui, purtroppo, è abituale lo scarico illegale dei rifiuti da parte dei cittadini”.

CONDIVIDI

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here