Dragona, blitz della polizia nel campo nomadi

6/4/2016 – Blitz delle forze dell’ordine nel campo rom di Dragona. Nel corso della mattina di ieri, gli agenti del Commissariato Lido diretti dalla dottoressa Rossella Matarazzo hanno fatto il loro ingresso nell’area di via Ortolani insieme a cinque equipaggi della Squadra Mobile e a un cellulare. Nell’insediamento che rientra nei campi regolarmente censiti dal Comune di Roma vivono circa 35 persone e diverse famiglie con bambini, nella maggioranza di nazionalità croata. Un intervento di routine quello effettuato ieri che rientra nelle attività di monitoraggio dei campi nomadi con particolare attenzione al contrasto dello smaltimento irregolare dei rifiuti, così come avviene in altri campi riconosciuti dal comune come quelli di via Candoni e Castel Romano più volte agli onori della cronaca per roghi notturni di spazzatura. L’intervento, durante il quale sono state identificate alcune persone mentre quattro sono quelle accompagnate presso il Commissariato di Ostia per ulteriori accertamenti, ha permesso ancora una volta di appurare lo stato di estremo degrado in cui versa l’accampamento. Baracche in lamiera, casupole dai tetti in amianto qualche casa di piccole di dimensioni in muratura. In un angolo ancora i resti di una baracca andata in fiamme lo scorso anno e mai rimossi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here