Ostia, controlli allo stabilimento Battistini

28/4/2016 – Dopo una breve pausa sono ripresi nei giorni scorsi i controlli negli stabilimenti balneari di Ostia. Gli agenti del comandante Antonio Di Maggio ieri hanno fatto la loro comparsa nello stabilimento balneare Battistini di lungomare Toscanelli. Il blitz congiunto della Polizia locale di Roma Capitale X Mare ufficio di PG Edilizia, Demanio Marittimo del Comune di Roma, Ufficio tecnico del X Municipio e ufficio anti-abusivismo del IX dipartimento, era volto alla verifica delle strutture e della loro corrispondenza con le concessioni balneari.‎ Nel corso del sopralluogo è stata accertata la realizzazione di volumi in assenza del titolo urbanistico così come la realizzazione di tettoie poi chiuse e divenute cubature. È stato inoltre controllato anche lo stato del muro perimetrale sul lato strada, il cosiddetto “Lungomuro”, che non permette la visuale del mare dall’esterno. Sono in corso ulteriori accertamenti di natura tecnica. Nei giorni scorsi erano state avviate sette ordinanze di decadimento delle concessioni, per mancato pagamento del canone e abusi edilizi, per altrettanti stabilimenti balneari di Ostia. A rischio sarebbero i Bagni Vittoria, Med Net, Capanno, Pinetina – Nuova Pineta, Kelly’s, Marechiaro e Salus. E’ il risultato dell’istruttoria della commissione straordinaria composta da tecnici del Municipio, Agenzia del Demanio, polizia locale e Capitanerie di porto, presieduta dal commissario straordinario Domenico Vulpiani.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here