Contro il nuovo bando di iscrizione ai nidi, lettera al Commissario Tronca e presidio di protesta in Campidoglio

13/4/2016 – L’associazione Onda Gialla e l’Associazione Generale Cooperative Italiane hanno richiesto un incontro urgente al Commissario Straordinario di Roma Francesco Paolo Tronca per discutere delle ipotesi previste nel nuovo bando degli asili nido per l’anno educativo 2016/2017, che l’Amministrazione Comunale intende adottare a breve.  In sostanza, in sede di iscrizione i genitori saranno obbligati a indicare – tra le sei opzioni disponibili – dapprima 3 nidi comunali e, solo in alternativa, 3 nidi privati in convenzione. Tale provvedimento, oltre a limitare enormemente la libertà di scelta delle famiglie, le espone a pesanti disagi laddove la struttura pubblica più vicina risulti comunque distante dal quartiere di provenienza. Con questa decisione, a nostro avviso, si rischia solo di replicare il flop dello scorso anno educativo, che ha determinato almeno 1.500 iscrizioni in meno e altrettanti posti vuoti nei nidi romani. Tale scelta amministrativa, inoltre, rischia di certificare la chiusura di numerosi servizi convenzionati, già in grave sofferenza per i posti rimasti vacanti nell’anno educativo in corso e per i continui ritardi nei pagamenti delle quote da parte del Comune. In occasione della Maratona di Roma, Onda Gialla ha chiamato a raccolta un centinaio di persone per manifestare contro la smantellamento del sistema integrato pubblico-privato. E giovedì 14 aprile, alle ore 17.30, sarà in Campidoglio insieme alle altre sigle – con gestori, educatrici e genitori dei nidi convenzionati – per fare pressione affinché il Prefetto Tronca riveda la decisione presa. Confidiamo di poter avere presto un confronto che ci rassicuri riguardo le nostre perplessità e che possa dare inizio ad un percorso di collaborazione proficuo per tutti, soprattutto per i bambini e le bambine di Roma.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here