Dragoncello, blitz nella baraccopoli. 11 in manette

5/3/2016 – Campi nomadi sotto la lente dei carabinieri. Nel corso dell’attività di controllo e censimento periodico dei campi nomadi, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ostia hanno passato al setaccio la riserva naturale di via Alfredo Ottaviani a Dragoncello dove erano stati segnalati degli accampamenti di fortuna. Da tempo residenti e locale comitato di quartiere avevano denunciato alle forze dell’ordine la presenza di baraccopoli all’interno dell’area verde. Segnalazioni che erano finite nella lista dei controlli degli uomini dell’Arma che nei giorni scorsi sono entrati in azione. Durante il blitz, i militari hanno effettivamente constatato come nell’area fosse stato creato un insediamento abusivo, costituto da baracche realizzate con materiale di fortuna al cui interno gli occupanti avevano portato l’energia elettrica mediante pericolosi cavi “volanti” – lunghi circa 300 metri – allacciati abusivamente alla cabina elettrica che alimenta il vicino depuratore delle acque reflue posizionato sul fiume Tevere.
Accertato l’illecito, i Carabinieri hanno identificato 11 persone presenti nell’accampamento (4 uomini e 7 donne, tutti di origini rumene, 7 dei quali con precedenti penali per reati contro il patrimonio) arrestandole con l’accusa di concorso in furto di energia elettrica.
Non solo gli stranieri, che avevano occupato illecitamente una riserva naturale protetta, dovranno rispondere anche di deturpamento di bellezze naturali e di invasione di terreni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here