Un libro dalla storia del Parco della Madonnetta

30/3/2016 – Un libro dalla storia del punto verde qualità Parco della Madonnetta. A raccontarla in “Il Parco Truffato: il parco della Madonnetta del ‘sistema’ di Roma Capitale” sono Andrea Ciabocco, gestore del parco e Silvia Maria Guarnieri. Il libro è disponibile su Amazon e narra la vicenda che ha portato alla revoca della concessione del pvq e la successiva battaglia dei cittadini per salvare l’area verde dall’abbandono. Una storia narrata attraverso “documenti, articoli, riflessioni, contributi della realizzazione e gestione dell’utopia incompresa. La nascita – spiegano Ciabocco e Guarnieri – di uno spirito sociale, identità del parco. La spontanea aggregazione dei cittadini e lo sviluppo di una visione sociale ed etica. La regia di un sognatore, maestro di sport e di vita. Irresponsabilità e esercizio di potere avversari dell’interesse pubblico”. Un libro che spiega Ciabocco “E’ una raccolta di vita, di testimonianze, di riflessioni. Ci siamo tutti. C’è la nostra battaglia. Per chi – conclude il gestore dell’area verde – ha a cuore l’interesse pubblico è un esempio di come l’irresponsabilità e l’esercizio i potere  dell’amministrazione pubblica siano contro l’interesse di tutti”. Il Parco della Madonnetta è il quarto parco per estensione di Roma: 21 ettari di verde con una struttura sportiva e poche altre attività annesse. Fu ideato e poi creato dalla SSD Ciabocco Andrea srl, attuale concessionario, che in più di 10 anni ha piantumato migliaia di alberi, creato viali, giochi per i bambini, aree per i cani. Il concessionario dal 2008 chiede all’amministrazione comunale una revisione degli impegni economici insostenibili; poi nel 2013 inizia a non pagare le rate di mutuo e che portano all’intervento del Comune con la revoca della concessione. Lasciando di fatto il parco abbandonato a sé stesso e con l’unica manutenzione rappresentata dall’intervento volontario dei cittadini.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here