Sit-in davanti al Municipio contro l’antenna a Stagni

10/3/2016 – Sit-in davanti al Municipio contro la nuova antenna di via Evaristo Breccia a Stagni. Questa mattina decine di cittadini del quartiere dell’entroterra del Litorale Romano si sono dati appuntamento davanti al palazzo del Governatorato scandendo lo slogan “No antenna, no antenna, no antenna”. Da alcuni giorni la quarantina di famiglie che abitano a Stagni avevano iniziato la mobilitazione per esprimere la loro contrarietà all’installazione di un ripetitore Wind alto 24 metri in via Breccia. Il tutto a neanche 10 metri dalle abitazioni. Un passaparola che si è diffuso nel quartiere soprattutto attraverso il web e che ha consentito in appena 2 giorni di raccogliere circa 300 firme con le quali chiedere l’intervento della commissione prefettizia. Al prefetto Vulpiani e alla sua squadra i residenti chiedono di esaminare le autorizzazioni rilasciare al gestore dell’impianto installato di un terreno acquisito gratuitamente dal Comune di Roma dopo aver riscontrato irregolarità relative al cambio di destinazione d’uso del terreno da parte del precedente proprietario.

Una storia che prende il via nel 2012 quando non appena si diffuse la notizia della prossima installazione della stazione radio i residenti presentarono ricorso al Tar che diede loro ragione. Il gestore a sua volta si era rivolto al Consiglio di Stato che lo aveva appoggiato ma aveva lasciato al Comune di Roma il compito di sottoporre la vicenda ad ulteriori verifiche.

Nel corso della manifestazione di oggi i cittadini hanno incontrato i rappresentanti del X Municipio che ha rassicurato i cittadini che entro pochi giorni fornirà ulteriori informazioni sulla vicenda dell’antenna. Numerosi gli esponenti politici che si sono espressi a favore dei residenti. I consiglieri regionali Davide Barillari e Silvana Denicolò, che oggi pomeriggio, insieme agli attivisti municipali del Movimento 5 Stelle, si sono recati in via Evaristo Breccia per incontrare i residenti. Sara Adriani, Coordinatore di Noi con Salvini per il X municipio ieri, mercoledì 9 marzo, è intervenuta in via Breccia per parlare con i cittadini. “Fanno bene i cittadini ad attivarsi direttamente, anche con proteste legali e con raccolte di firme, specialmente in questo periodo in cui il nostro municipio soffre per molte carenze”. Giovanni Zannola del Pd “L’impressione è che molti soggetti portatori di interessi privati stiano approfittando del ‘vuoto politico’ seguito al commissariamento per rafforzare la propria posizione di potere a discapito della comunità”. “La salute – ha spiegato Luca Marsella di Casapound presente sotto il Municipio a sostegno dei residenti – è un diritto che non può essere sacrificato per nessun interesse economico. Bisogna fermare tutto questo”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here