SI X Municipio: “Dissesto idrogeologico. Dopo gli annunci e le promesse chiediamo fatti. Zingaretti intervenga”

11/2/2016 – “Il Municipio X di Roma Capitale è senza ombra di dubbio l’area della nostra città più esposta agli allagamenti. Viviamo una emergenza permanente causata da una cementificazione selvaggia, un abusivismo espansivo e predatorio, una scellerata impermeabilizzazione del suolo, e una colpevole mancanza di manutenzione ordinaria e straordinaria”. Lo dicono per Sinistra Italiana X Municipio Marco Possanzini e Maurizio Carrozzi. “Ed è per questi motivi che non riusciamo a comprendere come mai dei primi 3,5 milioni di euro stanziati dalla Regione Lazio per cantierare alcune opere atte a mitigare il rischio idraulico nulla, nemmeno un centesimo, sia stato destinato al nostro Municipio. Come Sinistra Italiana X Municipio riteniamo questa scelta pericolosa e inaccettabile, chiediamo pertanto al Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti di rivedere con urgenza il piano di investimento che vede l’esclusione di una delle aree più a rischio di Roma Capitale, il nostro Municipio. Durante l’iniziativa “Ascoltiamo Roma”, uno dei tavoli di lavoro che abbiamo costruito si è occupato proprio di dissesto idraulico. Il tavolo, coordinato da Carlo Serraglia, ha evidenziato fra l’altro la necessità di uscire dalla cultura dell’emergenza proponendo di avviare una campagna di risanamento del territorio fatta di piccoli interventi come la manutenzione periodica dei canali e delle caditoie, la realizzazione di opere di drenaggio e di mitigazione del rischio, così come una serie di interventi atti a potenziare la rete dei canali del Consorzio di Bonifica Tevere Agro Romano e infine un intervento di messa in sicurezza idraulica di tutti i territori intorno alla foce del Tevere basato sulla realizzazione di una rete di raccolta delle acque chiare”.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here