Ostia, sigilli al Kursaal. Abusivi magazzini, bar e palestra

17/2/2016 – Nuovo blitz contro gli abusi all’interno degli stabilimento balneari del litorale romano. Questa mattina è stata la volta del Kursaal di lungomare Lutazio Catulo di ricevere la visita degli agenti della polizia locale del X Gruppo, con il personale del IX dipartimento e del X Municipio. L’intervento degli uomini del comandante Antonio Di Maggio è stato disposto a seguito dell’accertamento all’interno di numerose irregolarità edilizie, con diverse strutture costruite senza titoli autorizzativi.
In particolare, è stata accertata la costruzione di una struttura coperta di circa 460 mq adibita a palestra, priva di qualsiasi titolo autorizzativo, una copertura con alluminio e teli della dimensione di 12×3 mt.; un locale parzialmente interrato di 750 mq, denominato magazzino e falegnameria x manutenzioni, costruito in cemento armato con marciapiede in calcestruzzo, due ingressi con rampa carrabile, il tutto con assenza di titolo urbanistico.
Nell’area della storica piscina, nota per il famoso trampolino, erano stati realizzati altri due manufatti abusivi, rispettivamente di 25 mq e di 30 mq, ambedue per attività di somministrazione; un’altra costruzione abusiva destinata alla discoteca BarkaBar consisteva in una piattaforma in cemento di ben 250 mq, coperti con tecnostrutture in alluminio e tessuto; in difformità di un titolo edilizio del 1994, erano state invece accorpate alcune cabine spogliatoio e trasformate in spazi commerciali, creando ulteriori volumi di vendita non autorizzati dal punto di vista urbanistico. Di quanto sopra i vigili hanno emesso una informativa all’Autorità Giudiziaria.

CONDIVIDI

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here