Maltempo, rami crollati, stabilimenti a rischio crollo e infiltrazioni nel Grassi

Foto: La mia Ostia

29/2/2016 – Continua a piovere sul X Municipio. L’ondata di maltempo portata dal ciclone Golia continua ad abbattersi sul litorale romano dove la conta dei danni inizia a farsi più pesante. Nuovi alberi sono infatti caduti sulle strade del Lido. Dopo il pino crollato ieri su via di Acilia, oggi sono stati diversi i rami crollati sulle principali vie di collegamento con la capitale. Dalla Colombo alla via del Mare passando per la via Ostiense sono state decine le segnalazioni giunte alla polizia locale e ai vigili del fuoco. Ancora disagi anche per gli stabilimenti balneari del tratto “lidense” dove l’acqua è arrivata ormai a lambire il massicciato della strada e in alcuni casi ha causato il crollo delle cabine. Se domenica la situazione dello stabilimento “La pinetina” era grave, come denunciato dal suo gestore Franco Petrini, ieri non ha potuto far altro che peggiorare. E i danni causati dalle mareggiate che in alcuni casi hanno visto onde alte anche quattro metri abbattersi, spinte dal vento che ha toccato i 100 km/h, hanno coinvolto anche altri stabilimenti dove il mare ha mangiato in poche ore metri di arenile. Disagi nuovamente anche al pronto soccorso dell’ospedale G.B. Grassi di Ostia dove nuove infiltrazioni di acqua si sono registrata nel controsoffitto e nella copertura in pvc inaugurati solo tre mesi fa al termine dei lavori di ampliamento del presidio ospedaliero. Inevitabili le ripercussioni all’interno della struttura. Rallentamenti anche per la circolazione stradale a causa degli allagamenti presenti in diverse zone del X Municipio.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here