Infernetto, scritte ingiuriose in via Maurice Ravel

22/2/2016 – Scritte ingiuriose all’Infernetto. Sono apparse nella notte tra domenica e lunedì. “Unioni gay come Sodoma e Gomorra: chiamano gli islamici!!!”, e ancora “Renzi-Isis” e “Montezemolo nemico d’Italia” sono gli slogan che una mano ignota ha realizzato con una bomboletta nera sul muro di cinta di alcune abitazioni dell’Infernetto in via Maurice Ravel. A denunciarne la presenza una residente del quartiere dell’entroterra che si era recata a firmare una petizione per la presenza di un presidio delle forze dell’ordine sulla Cristoforo Colombo durante le ore di punta. “Sono andata a firmare per il presidio di polizia. All’uscita trovo questa scritta. – denuncia la signora Laura sul gruppo Facebook “Liberamente – Infernetto e dintorni” – C’è chi il quartiere lo vive risolvendo i problemi, e chi creandoli”. Numerosi i commenti sotto la foto della donna tutti di condanna di un gesto realizzato da “stupidi e decerebrati”. Ma c’è anche chi sottolinea come nell’area siano diversi gli episodi di vandalismo “Imbrattamenti di muri, macchine rigate, macchine imbrattate ormai quel parcheggio e diventato impossibile. – scrive Roberto – Io la mia macchina li non la metto, piuttosto vado a piedi!”. “Per certi incivili comportamenti – sottolinea invece Franco Gobbi del coordinamento Infernetto – non è questione di norme e regole, è una questione di totale assenza di cultura oltre che di educazione e rispetto”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here