Caos Cristoforo Colombo, una petizione per chiedere un presidio fisso dei vigili

19/2/2016 – Una petizione per chiedere la presenza fissa della polizia municipale sulla Cristoforo Colombo negli orari maggiormente caldi. Ad organizzarla è la neonata associazione “La voce della Colombo” creata proprio per cercare una soluzione al caos che tutti i giorni i pendolari si trovano a dover affrontare per poter raggiungere la Capitale. Due gli appuntamenti che in questi fine settimana vedranno i banchetti dell’associazione venire allestiti per raccogliere le firme che verranno presentate per dar maggiore forza alla petizione. Il primo domani dalle 10 alle 13 al Centro Vecchio di Palocco davanti alla posta mentre domenica l’appuntamento è ai Parchi della Colombo davanti all’Adidas dalla 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.
“Siamo tutti stanchi di perdere ore ed ore della nostra vita in coda sulla Colombo, di non avere un presidio fisso dei vigili urbani e di non vedere realizzate opere che risolvano definitivamente il problema della viabilità su questa importante arteria. Per questo – spiegano dall’associazione La voce della Colombo – degli amministratori dei gruppi Facebook di zona e alcuni cittadini volenterosi, hanno deciso di dar vita ad un’associazione di cittadini, al fine di risolvere questo problema. Vogliamo anzitutto fare una raccolta firme da portare alle istituzioni chiedendo un’audizione ai vari vertici degli Enti Locali territoriali per documentare il problema e chiedere con urgenza un presidio fisso di vigili, oltre che proporre degli interventi definitivi. Se non dovessero darci ascolto, organizzare una manifestazione. Vogliamo alzare la voce e farci sentire: l’unione fa la forza!
Per questo – concludono – invitiamo i residenti del Decimo Municipio a venire a firmare per migliorare la viabilità della Colombo e per richiedere un’audizione agli enti locali. Con l’occasione, chi vorrà, potrà aderire alla Costituenda associazione per mettersi in prima fila in questa battaglia. Altrimenti, chiediamo solo 5 minuti del tuo tempo libero e una firma per cercare di risparmiare le ore buttate in coda. Vieni a firmare!”

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here