Via Diego Simonetti, un pugno al volto per rubare una borsetta

18/1/2016 – Un pugno al volto per strapparle di mano la borsa. E’ accaduto ieri in via Diego Simonetti. A finire in manette con l’accusa di rapina è stato un 21enne pregiudicato di origine ucraina da anni residente sul litorale arrestato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Ostia. Il giovane nel corso della mattinata si è avvicinato ad una trentenne lidense che stava passeggiando. Tutto si è svolto in una manciata dai secondi. l’uomo infatti con un gesto repentino l’ha colpita con un pugno al volto e approfittando dello shock e dello stordimento della donna le ha strappato di mano la borsa dandosi immediatamente alla fuga e facendo perdere le sue tracce tra le strade limitrofe. Alcuni passanti che avevano osservato tutta la scena, sono corsi immediatamente in aiuto della 30enne e dopo aver chiamato il 112, hanno tranquillizzato la donna. Una manciata di minuti e, sul posto sono arrivate due gazzelle dell’Arma che dopo aver raccolto le prime testimonianze hanno avviato le ricerche del balordo. La donna, nel frattempo, è stata accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale Grassi dove i sanitari del pronto soccorso hanno riscontrato contusioni in varie parti del corpo causate dall’aggressione e dalla successiva caduta, e per fortuna se la caverà con 15 giorni di riposo e cure mediche. Le ricerche dei militari, grazie all’identikit fornito dai testimoni, hanno consentito rapidamente di risalire all’identità del rapinatore che dopo circa mezz’ora, a seguito di serrate ricerche, sono riusciti a rintracciarlo nell’abitazione di un’amica in via Antonio Forni, dove si era nascosto per sottrarsi alla cattura; con se aveva ancora la borsa rubata che è stata recuperata e restituita alla legittima proprietaria.

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here