Ostiense chiusa per cinque mesi. Rampa per il Gra off limits per accertamenti tecnici

29/1/2016 – Resta chiuso in attesa di accertamenti tecnici il cavalcavia di inversione di marcia di via Ostiense all’altezza del GRA. La rampa era stata interdetta al traffico nel primo pomeriggio di giovedì dalla polizia locale, su disposizione dei Vigili del Fuoco. Il cavalcavia consente l’inversione di marcia per chi viene da Ostia e vuole prendere il G.R.A (anello interno) rampa direzione Aurelia e per  chi scende dal GRA (anello interno) e vuole andare a Ostia. In attesa dei necessari accertamenti tecnici strutturali sul manufatto, tutti i veicoli dovranno proseguire verso Roma ed effettuare l’inversione di marcia al semaforo di Tor di Valle. Gli agenti della polizia locale sottolineano come siano stati segnalati casi di inversione di marcia sulla via del Mare, con conducenti che scavalcano la doppia striscia longitudinale mettendo a rischio loro stessi e gli automobilisti che sopraggiungono. Una chiusura che si va ad aggravare a quella della via del Mare e della via Ostiense in corso in questi giorni a causa dei lavori di adeguamento dei canali di bonifica da parte del CbTar. Nel frattempo chi sperava che per qualche giorno ci sarebbe stata tregua agli ingorghi senza fine che nei primi giorni della nuova disciplina del traffico hanno imprigionato migliaia di automobilisti in coda resterà deluso. La via Ostiense, dal primo febbraio al 27 giugno per lavori tra via di Castelfusano e via del Fosso di Dragoncello, sarà infatti chiusa al traffico in entrambe le direzioni. Il traffico sarà deviato sulla via del Mare che, limitatamente a quel tratto, sarà percorribile anche per moto e autocarri. La Polizia Locale, per questo motivo raccomanda massima attenzione nel seguire la segnaletica con le deviazioni e il rispetto del limite di velocità, che verrà progressivamente ridotto a 50 km/h per scendere a 30 km/h nell’area interessata dai lavori.

CONDIVIDI

6 COMMENTI

  1. Accendete il cervello !!!! ok il cavalcavia sembra non essere sicuro primo indagare chi l’ha costruito e ha dato la certificazione/idoneità. secondo, invece di intasare il semaforo di tor di valle bloccando le auto che vanno da Roma ad ostia sulla via del mare e vice versa, forse con l’ausilio di una pattuglia dei vigili si potrebbe nelle ore di punta fare l’inversione subito dopo la discesa della rampa che va sull’ostiense. Troppo semplice ????? Ci vogliono due ore per andare dal raccordo ad Ostia !!!!! siamo nel 2016 !!!!

  2. È una situazione impossibile già quando non ci sono intoppi… così è solo un carnaio! È vergognoso che non riescano a fare nulla per migliorare la situazione. E menomale che siamo la capitale… si della vergogna!

  3. si infatti mettere almeno na pattuglia a quel maledetto semaforo di tor di valle che dura 2 secondi, manco quella, via appia acilia 2 ore per tornare a casa, poi hanno chiuso e non è che già ci lavorano sopra, se la prendono comoda che glie frega…già quei cavalcavia come sono stati fatti fanno schifo, adesso è proprio il caos totale…guardano chi fa inversione ma mettere na pattuglia a quel cesso di semaforo no…

  4. Bisogna portare la televisione a vedere che cosa succede la mattina su quel cavalcavia. 5 mesi di chiusura se va bene… è semplicemente vergognoso!! bollo auto, Tasi … tutti soldi buttati. Accertamenti strutturali… e per chi ci passa sotto allora??? Bisogna fare un esposto in procura, che si muova il prefetto e indaghi su chi ha costruito come dice Biagio!!!

  5. condivido pienamente biagio, a parte il fato che è scandaloso e indecente una situazione sime, con trenino anteguerra e strade impraticabili, ma se mettessero una pattuglia alla fine dell’allargamento della via del mare potrebbe smaltire il traffico facendo girare direttamente in direzione raccordo, invece non c’è nessuno e lo fatto ugualmente in modo pericolosissimo. dobbiamo aspettare 5 mesi? meglio non commentare……

  6. per chi dall’anello interno (dall’appia per citare Stefano) va verso Acilia, è possibile, oltre che cercare di imboccare la Colombo all’uscita prima, usufruire dell’uscita dopo, vale a dire “parco de medici” ed effettuare l’inversione…. Sempre un bel casino ma almeno potete valutare un paio di possibilità in piu

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here