Ostia, tenta il suicidio nella vasca. Salvata dalla polizia

25/1/2016 –  Decide di togliersi la vita, ma prima di compiere l’estremo gesto, manda un messaggino alla figlia. E’ accaduto nel pomeriggio di sabato in un appartamento di Ostia levante, quando l’intervento di una pattuglia della Polizia di Stato, effettuato a seguito della telefonata della giovane che ha avvisato il 113, ha probabilmente evitato la morte di un donna. Gli agenti del Commissariato Lido si sono precipitati nell’abitazione segnalata, dove ad attenderli, oltre alla figlia, c’era anche l’anziana madre in vistoso stato di agitazione. La donna ha riferito ai poliziotti che la figlia si era rinchiusa nel bagno con l’obiettivo di portate a termine il suicidio, e che a nulla erano valsi i tentativi di dissuaderla e di convincerla ad aprire la porta. Con non poca difficoltà gli agenti sono riusciti ad aprire la porta ed hanno trovato la donna riversa nella vasca da bagno, in stato di semicoscienza e con in mano una lametta da barbaGli agenti, vista la gravità della situazione, hanno prestato i primi soccorsi e nell’attesa dell’intervento del personale sanitario del 118 hanno controllato che la donna non perdesse mai conoscenza, mantenendo costanti i parametri vitali, salvandole la vita.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here