Infernetto, installato il terzo eco-point per la raccolta di carta e alluminio

29/1/2016 – L’eco-marketing dell’Infernetto cresce ancora. È stato installato il terzo eco-point per la raccolta di bottiglie di plastica e lattine di alluminio che eroga eco-sconti utilizzabili al supermercato. Il macchinario è stato posizionato dal concessionario Garby di zona, Michele Cerini, presso il supermercato Todis di via Francesco Cilea 254 e sarà inaugurato domani dalle 12.
Il macchinario raccoglie e compatta i materiali da riciclo ed eroga 1 eco-punto per ogni lattina o bottiglia conferita. La promozione stabilita da Garby in accordo con la proprietà di Todis, nella persona di Gianni Capobianco, prevede che ogni 20 eco-punti si ottenga 1 euro di sconto applicabile su un valore pari a 10 euro di spesa, ma senza alcuna soglia massima; perciò, con 40 eco-punti si ottengono 2 euro di sconto su 20 euro di spesa, con 60 eco-punti 3 euro di spesa su 30 euro di spesa e così via, in modo esponenziale. Anche per questo macchinario si preannuncia un successo, dopo quello degli eco-point Garby installati presso il supermercato Conad di Ostia Antica e il supermercato Todis di via di Castelporziano 294 – sempre a Infernetto – sia in termini di gradimento dei cittadini, sia in termini di quantità di materiale riciclato e quindi di miglioramento delle condizioni ambientali della città.
“La domanda di nuove installazioni continua a crescere perché, grazie agli ottimi risultati dei due eco-point installati all’Infernetto, le famiglie conoscono i benefici della raccolta incentivata di Garby. – spiega Michele Cerini, concessionario di zona Garby – Gli sconti sulla spesa riescono a dare il giusto valore a plastica e alluminio, che non sono non più considerati scarti, ma risorse. Con un piccolo gesto, cioè il conferimento di una lattina o di una bottiglia nel macchinario, si dà una mano a sé stessi e a tutto l’ambiente circostante; è per questo che il circolo virtuoso di Garby non conosce soluzione di continuità. Ricordiamo, inoltre, che la materia prima secondaria che deriva dalla nostra raccolta è di una qualità superiore a quella proveniente dalla raccolta porta a porta e che con i nostri macchinari si riduce sensibilmente la filiera del riciclo convenzionale, perciò anche le amministrazioni comunali accolgono sempre con gioia le nostre iniziative”. Soddisfatto anche il titolare del supermercato Todis Luca Capobianco. “In un momento in cui si pensa sempre di più alla salvaguardia dell’ambiente, – ha detto Capobianco – iniziative come il riciclo della plastica sono lodevoli e da incoraggiare”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here