Fiumicino, scoperta una maxi rete da pesca in zona vietata

24/1/2016 – Una rete lunga 150 metri recuperata dagli agenti della Polizia di Stato che, dopo aver rigettato in mare numerosi esemplari di muggini e spigole rimaste imprigionate, l’hanno sequestrata.
È successo nel pomeriggio di ieri. Gli agenti della Squadra Nautica di Fiumicino, durante l’attività di monitoraggio del litorale, a bordo dell’unità navale, giunti in corrispondenza della foce del fiume Tevere, hanno individuato un attrezzatura da pesca del tipo rete “tramaglio” posizionata in zona interdetta all’esercizio di qualsiasi attività.
Priva dei segnali previsti dalla vigente normativa, la lunga rete ha creato uno sbarramento, creando pericolo e intralcio alla navigazione delle imbarcazioni, specie nelle ore notturne.
Subito dopo il sequestro, gli investigatori hanno messo in atto una serie di accertamenti volti al rintraccio e all’individuazione degli autori del gesto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here