Evade dai domiciliari e rapina l’ufficio postale di via del Sommergibile

22/1/2016 – Era stato condannato agli arresti domiciliari ma questo non aveva bloccato la sua carriera criminale. Anzi, questa è andata avanti spedita fino a oggi pomeriggio quando il “palmaresse” criminale dell’uomo si è ulteriormente allungato. A finire in manette con l’accusa di tentata rapina ed evasione è stato F.V. 40enne romano. L’uomo nel primo pomeriggio ha lasciato la sua abitazione, nonostante gli fosse vietato a causa di una precedente condanna sempre per rapina, e indossando un pesante giaccone e una spessa sciarpa si è diretto verso l’ufficio postale di via del Sommergibile ad Ostia ponente dove è giunto poco dopo le 13,40. Urla, ordini e la minaccia di un taglierino dirette agli impiegati che non hanno potuto far altro che assecondare l’uomo e aprire le casse. Quindi dopo essersi sporto oltre il bancone ha arraffato qualche manciata di banconote per darsi poi alla fuga sotto gli occhi dei pochi clienti presenti in quel momento nella filiale. L’allarme era però già stato dato da un cliente dell’agenzia che si era insospettivo vedendo il comportamento nervoso del 40enne e il volto parzialmente coperto. Una fuga durata pochi attimi perchè grazie anche alla descrizione fornita al 113 l’uomo è stato rapidamente individuato dai poliziotti ed arrestato. Accompagnato negli uffici del Commissariato Lido, il balordo al termine delle accertamenti è stato arrestato per i reati di tentata rapina ed evasione.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here