Via delle Azzorre, ancora inciviltà e accattonaggio

2/12/2015 – Una situazione sempre più critica. E’ quella che da tempo denunciano i residenti dell’area che circonda il parco Pallotta e via delle Azzorre. A raccontare quello che accade è Andrea Rapisarda del comitato di quartiere Parco Pallotta. “E’ triste constatare come via delle Azzorre viva ancora nel degrado e nell’abbandono, nonostante le molteplici segnalazioni fatte all’Amministrazione. Ancora una volta, i nostri secchioni diventano punti allo sbando in balia d’incivili. Qualunque tipo di rifiuto o utensile viene lasciato ai piedi dei cassonetti, ostruendo i passaggi pedonali o i posti auto pubblici e senza che nessuno controlli o sanzioni tali comportamenti. Si aggiunge – prosegue Rapisarda – la presenza del grave problema dell’accattonaggio dentro i secchioni, messo in atto dalle comunità nomadi presenti nella Pineta delle Acque Rosse. Oltre a rivendere le cianfrusaglie trovate nei loro “mercatini”, nella “raccolta” di tali oggetti invadono i marciapiedi di rifiuti, aprendo anche i vari sacchi dell’immondizia depositati: pure qui l’Amministrazione non ha mai mosso un dito per risolvere la questione, nonostante ci siano numerose segnalazioni e denunce a riguardo. Come cdq – conclude Rapidarda -, crediamo necessario un tavolo tecnico che vada a trattare tali problemi con le istituzioni, nell’intenzione di porre una soluzione definitiva e condivisa nell’interesse dei residenti. I nostri cittadini desiderano vivere nel decoro e dignitosamente, visto che pagano fior di soldi per le tasse!”

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here