Ricercato all’estero vendeva kebab ad Ostia

5/12/2015 –  Aveva un mandato di cattura internazionale sulla testa per traffico di stupefacenti ma da tre anni viveva tranquillamente ad Ostia insieme alla famiglia dove gestiva un negozio di kebab. I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma hanno localizzato e sottoposto ad arresto provvisorio ai fini estradizionali (ex artt. 715 e 716 c.p.p.),  C.S. 44enne turco, che dal 2012 viveva a Roma. L’uomo era ricercato in campo internazionale in quanto raggiunto da un mandato di cattura, emesso il 25 maggio del 2012, dall’Autorità Giudiziaria turca, poichè responsabile del reato di traffico di sostanze stupefacenti commesso, tra la Turchia e la Germania, dall’anno 2005 e condannato a scontare 15 anni di reclusione. Gli esiti delle indagini a seguito delle quali è stato emesso il provvedimento restrittivo nei confronti del catturando turco, hanno evidenziato la sua operatività nel settore del traffico internazionale di ingenti partite di droga; infatti lo stesso è risultato coinvolto nel sequestro di 10 Kg circa di sostanza stupefacente del tipo eroina, trasportati all’interno di un doppiofondo di un’autovettura intercettata dalle forze dell’ordine a Francoforte, nell’anno 2005.  Al suo arresto si è giunti dopo alcuni servizi di osservazione e pedinamento effettuati proprio nei confronti dei familiari del predetto, che hanno consentito successivamente di individuare il luogo dove si rifugiava il ricercato. Dopo le formalità di rito l’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Roma – Regina Coeli a disposizione della Corte di Appello di Roma, in attesa dell’eventuale estradizione in Turchia.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here