Ostia, vigili in azione per sanzionare le frutterie “invadenti”

3/12/2015 – Prosegue l’attività di controllo e verifica della Polizia di Roma Capitale, gruppo Mare, nelle frutterie di OstiaAnche oggi l’intervento che si è svolto in via Piola Caselli e in via delle Tartane è nato per contrastare l’abitudine illegale dei venditori, prevalentemente di nazionalità egiziana, di esporre la gran parte della merce su suolo pubblico anziché nei locali, sottraendo numerosi metri quadri di marciapiede al pubblico passaggio, ma soprattutto degradando il decoro delle strade. Con l’ausilio di ispettori della ASL di zona, gli agenti hanno sequestrato una notevole quantità di merce, circa 1.500 Kg tra frutta e ortaggi, convogliandola direttamente tramite Ama ai trituratori, in quanto merce impossibile da devolvere a organizzazioni umanitarie per problemi di igiene. Le sanzioni applicate ai gestori sono anche questa volta relative a gravi carenze igienico-sanitarie nei locali, e a scarsa cura nella conservazione e nell’immagazzinaggio delle merci. Anche nei prossimi giorni verranno portate avanti azioni di questo tipo per contrastare il fenomeno, con l’obiettivo di spingere i gestori di queste attività ad adottare criteri di pulizia ed igiene rispondenti alle norme. Nel frattempo il primo intervento effettuato ieri ha già portato all’avvio di interventi di riqualificazione della frutteria di via Carlo del Greco e sono tanti anche i commenti positivi all’intervento da parte di residenti che su Facebook hanno accolto con favore la chiusura delle attività fino al ripristino delle condizioni igienico sanitarie.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here