Ostia, sigilli al “Med”, lo stabilimento del presidente del Sib. Fumagalli si dimette

22/12/2015 –  Il blitz è scattato alle prime luci dell’alba. Obiettivo la verifica della struttura dello stabilimento Med di lungomare Caio Duilio 40, gestito da Fabrizio Fumagalli presidente regionale del Sib Lazio. Gli agenti dell’ufficio edilizia del X Gruppo Marea della polizia locale coordinati dal comandante Antonio Di Maggio hanno quindi misurato le strutture, verificando le autorizzazioni amministrative e la loro realizzazione. In particolare sotto la lente dei vigili urbani e dei colleghi dell’Agenzia del Demanio e della Capitaneria di Porto, è passata una costruzione di circa 500 metri quadri oltre che ad una pedana di legno di circa 1500 metri quadrati.

BALNEARI, SIB LAZIO: SI DIMETTE FABRIZIO FUMAGALLI

“A seguito della verifica sulla legittimità urbanistica della mia azienda, e al successivo sequestro disposto dalla Polizia municipale, ho deciso di rassegnare le dimissioni dalla carica di presidente del S.I.B. Lazio”, afferma Fabrizio Fumagalli“Confido di poter chiarire al più presto la mia legittimità dinanzi al Giudice ed agli Organi competenti”, conclude Fumagalli.
“Apprezzo il gesto immediato di Fabrizio Fumagalli – afferma Riccardo Borgo, presidente nazionale del Sindacato – confido che possa chiarire quanto prima e completamente la propria posizione, così da poter riprendere appieno l’attività con la famiglia”.
“Per la nostra categoria – conclude Borgo – è di fondamentale importanza che le aziende operino in piena legittimità. Ciò vale in tutta Italia e, in questo particolare momento, soprattutto ad Ostia”.

 

L’ULTIMO SEQUESTRO – IL SALUS

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here