Ostia, maxi sequestro di fuochi d’artificio

11/12/2015 – Con l’approssimarsi delle festività natalizie, i Carabinieri della Compagnia di Ostia hanno intensificato i controlli finalizzati a reprimere la vendita abusiva di materiale pirotecnico.
Nell’ambito della specifica attività, ieri mattina i carabinieri del Nucleo Operativo sono intervenuti in un negozio di articoli casalinghi gestito da una famiglia cinese, dove hanno rinvenuto e sequestrato 120 chili di fuochi d’artificio illecitamente detenuti.
Prima di intervenire, gli investigatori, dall’esterno, hanno notato il commerciante che nella piena consapevolezza di commettere l’illecito, aveva nascosto tra gli scaffali svariati “botti” e, volta per volta, a richiesta del cliente, vendeva i prodotti riponendoli in scatole per scarpe proprio per eludere eventuali controlli.
Dopo aver attentamente osservato la scena, i carabinieri sono intervenuti ed hanno bloccato il commerciante, risultato essere un 40enne di nazionalità cinese, già noto alle forze dell’ordine, e residente in Italia da diversi anni.
I giochi d’artificio erano particolarmente pericolosi e di svariato tipo, da quelli per bambini a quelli più potenti, tra cui anche alcuni mortai e grossi razzi, appartenenti alla IV e V categoria, che il commerciante non avrebbe potuto detenere né vendere.
Dopo la loro catalogazione, i fuochi sono stati tutti consegnati al Nucleo Artificieri dei Carabinieri della Compagnia di Fiumicino che si occuperanno della perizia per poi farli brillare.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here