Ostia e Fiumicino, giro di vite dei carabinieri contro i furti

4/12/2015 –  Sono due le persone finite in manette nel territorio del X Municipio con l’accusa di furto aggravato. Due arresti che rientrano nell’intensificazione dei controlli effettuati dai carabinieri della Compagnia di Ostia. Primo a finire in manette per mano dei militari dell’Aliquota Operativa è stato S.M. 30enne romano, pregiudicato, con l’accusa di furto aggravato e porto di arma bianca. I militari lo hanno intercettato subito dopo aver realizzato un furto presso un esercizio commerciale del Lido. S.M. sicuro di aver portato a termine il furto, si era allontanato tentando di dileguarsi per le vie del centro cittadino. Un tentativo fallito perchè i carabinieri avevano assistito al tentativo di furto e lo hanno velocemente bloccato ed arrestato. In via Andreotto Saracini gli uomini del Nucleo Radiomobile hanno arrestato T.P. romana 46enne, nota alle forze dell’ordine per i suoi trascorsi con la giustizia. Nel tardo pomeriggio, la donna è stata sorpresa in flagranza di reato, dopo aver manomesso i dispositivi anti-taccheggio, a rubare diversi capi di abbigliamento presso un noto esercizio commerciale “lidense”.

 

A Fiumicino i carabinieri della Compagnia di Intervento Operativo, hanno arrestato F.M. pregiudicato fiumicinese di 48 anni. L’uomo è stato sorpreso dopo essersi allontanato, senza autorizzazione, dalla sua abitazione dove era sottoposto alla misura degli arresti domiciliari poiché responsabile di reati contro il patrimonio. L’arrestato verrà presentato davanti il Tribunale di Civitavecchia al quale dovrà rispondere di evasione dagli arresti domiciliari.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here