Aranova, sicurezza: pronte le passeggiate della legalità

14/12/2015 – “Ad Aranova i furti nelle abitazioni nelle ultime settimane sono tornati a essere una routine e la sicurezza una chimera. Non c’è giorno che una casa non venga presa di mira. Sabato sera abbiamo dovuto anche assistere a una folle fuga di una banda di topi d’appartamento che sorpresi a intrufolarsi in un appartamento sono scappati a tutta birra in via Elini in auto seminando il panico tra i residenti”. Lo dice Roberto Severini, Presidente dell’Associazione ‘Crescere Insieme’. “I tre hanno poi abbandonato la loro vettura e sono fuggiti a piedi tra i campi approfittando del fatto che proprio via Elini, come tante altre strade di Aranova, è completamente al buio. Una beffa soprattutto oggi, con il saldo finale della Tassa sui Servizi (peraltro aumentata) che sta arrivando nelle case. Soldi che in teoria servirebbero a pagare anche l’illuminazione pubblica per lo più assente nella nostra località e la sicurezza, inesistente. So benissimo che per questa situazione non si può certo incolpare l’attuale o la precedente amministrazione comunale: i tagli alle forze dell’ordine vengono da molto alto, dal Governo che in tutti questi anni non ha mai investito sulla sicurezza. Però il Comune qualcosa può fare. La nostra proposta è semplice: illuminazione pubblica in tutte le strade di Aranova, potenziamento del sistema di videosorveglianza annunciato qualche settimana fa, installazione di videocamere agli incroci per tracciare gli spostamenti delle bande di ladri, assunzione di nuovi agenti della polizia locale e distaccamento nel nord del Comune. Chiediamo al Sindaco di farsi portavoce di queste proposte e rappresentare le nostre istanze nel Comitato Provinciale sulla sicurezza presieduto dal Prefetto e dal Questore. Il bilancio è alle porte, le soluzioni per aumentare la sicurezza ci sono. Noi siamo pronti a rispolverare, come abbiamo fatto in passato con successo, le passeggiate della legalità. Se lo Stato non ci tutela, ci tuteleremo da soli, parola di Crescere Insieme”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here