Ostia, nuovo caso di “mozzarella blu”

foto Salute Okay

28/12/2015 – Scoppia nuovamente il caso mozzarelle blu. A denunciare un nuovo episodio è il sito SaluteOkay che riporta la denuncia di una casalinga di Ostia. La donna avrebbe acquistato due confezioni mozzarella Vallelata che, all’apertura, presentavano chiazze blu/azzurro. “La donna, 84 anni,  – spiega SaluteOkay – ha riferito di aver acquistato la vaschetta da quattro pezzi, per un totale di 800 gr, il 23 dicembre presso un supermercato di Ostia. I familiari hanno consegnato le foto alle autorità sanitarie”. Il lotto sospetto è quello contrassegnato come E L50348 prodotto alle 14,35 con scadenza 2 gennaio 2016. I figli della donna hanno provato a contattare anche il Numero verde 800.328.468 della Vallelata ma non sono riusciti a parlare con gli operatori in quanto “rispondeva un disco automatico indicando che il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 20 ed il sabato dalle 9 alle 14. Abbiamo lasciato l’avviso registrato e siamo in attesa di essere ricontattati”. Il caso delle mozzarelle blu era esploso nel 2010 e aveva coinvolto diverse aziende casearie. A ottobre 2014 era stata annunciata dall’Istituto di scienze delle produzioni alimentari la scoperta del responsabile di quella colorazione: il batterio Pseudonomas fluorescens  che assume la colorazione blu a contatto con l’aria, quando si innescato il processo di ossidazione del pigmento indigoidina prodotto dal batterio presente nell’acqua di conservazione dei latticini e che non costituisce pericolo per la salute umana.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here