Viadotto Nuttal, esposto a Vulpiani contro gli insediamenti abusivi

30/11/2015 – Hanno preso carta e penna ed hanno scritto a tutti gli enti coinvolti per denunciare la presenza di baraccopoli e degrado presenti a Bagnoletto e Dragona. A presentare l’esposto sono stati Alessandro Ieva, presidente del comitato di quartiere Bagnoletto e Jacopo Innocenzi alla guida del cdq Dragona. “Sollecitati dalle numerose segnalazioni dei cittadini residenti preoccupati dal degrado e dai frequenti furti nelle abitazioni – scrivono – denunciamo il fenomeno in aumento degli insediamenti umani abusivi nei quartieri di Bagnoletto e Dragona. I segni di degrado – immondizia, calcinacci, mobili, roulotte, murales, – presenti sotto i ponti del viadotto Zelia Nuttal di Dragona sono una caratteristica negativa che i cittadini non intendono venga consolidata e attribuita come riconoscimento per i quartieri dell’entroterra del X Municipio di Roma Capitale. Pur non potendo affermare la responsabilità degli occupanti degli insediamenti umani di fatti di microcriminalità che da tempo si verificano sul territorio- proseguono Ieva e Innocenzi – chiediamo lo sgombero degli insediamenti presenti in via Charles Lenormant, in prossimità delle rotonda fronte Mc Donald’s e nell’area compresa tra via Carlo Albizzati e Via della Macchiarella, oltre allo sgombero dell’insediamento in via Bedizzole, nelle vicinanze del parco giochi per bambini”. I presidenti dei due cdq chiedono inoltre la bonifica dal degrado delle aree soggette alle occupazioni abusive, comprese quelle site in prossimità del campo nomadi sotto il viadotto Zelia Nuttal vicino al deposito Atac di Acilia e un maggior monitoraggio da parte delle Forze dell’Ordine del territorio di Bagnoletto, Dragona al fine di mantenere gli spazi pubblici liberi dal degrado e dagli insediamenti abusivi di ogni genere”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here