Testa di Lepre, controlli della Capitaneria di Porto nei ristoranti

13/11/2015 – Dieci chili di prodotti ittici congelati sequestrati e 1500,00 euro di sanzione amministrativa, questo è il risultato dell’attività del personale dell’Ufficio Locale Marittimo – Guardia Costiera di Fregene, Impegnato in attività di controllo sulla filiera della pesca, sotto il coordinamento della Capitaneria di Porto di Roma.  L’operazione di controllo pesca è stata condotta dagli uomini della Guardia Costiera di Fregene (Compartimento Marittimo di Roma) presso diverse attività di ristorazione presenti in località Testa di Lepre nell’entroterra rurale del Comune di Fiumicino. Le attività ispettive a tutela del consumatore hanno riguardato, in particolare, la verifica della “conservazione”, “tracciabilità” e “somministrazione” dei prodotti ittici (Salmone, Rombo, Orate, Spigole).
Sotto il coordinamento della Direzione Marittima del Lazio, il lavoro incessante del personale della Capitaneria di Porto di Roma, nelle province di Roma e Rieti, coadiuvato dai suoi Uffici dipendenti, tra i quali il Locamare Fregene, con specifico riferimento alla prevenzione e repressione di comportamenti illeciti in materia di prodotti ittici, continuerà in particolar modo in prossimità dell’arrivo delle prossime feste natalizie, con l’obiettivo di tutelare il consumatore finale e garantire l’applicabilità della normativa vigente in materia di pesca e commercializzazione alimentare.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here