X Municipio, poche ore di pioggia e l’entroterra si allaga

11/10/2015 “La giornata di sabato è stata l’ennesima conferma di quanto sia fragile e pronto ad esplodere come una bomba ad orologeria questo nostro fragile territorio” A dirlo è Gaetano Di Staso presidente dell’associazione Salviamo Ostia Antica dopo la giornata di ieri segnata da un maltempo non intenso ma ugualmente in grado di provocare allagamenti. “Poche ore di, normalissima, pioggia, hanno sconvolto interi quartieri, da Bagnoletto dove sono “esplose” le fognature, riversando odori nauseabondi, all’Infernetto con l’acqua che ha invaso le strade, coprendo le innumerevoli buche, provocando non pochi problemi alla circolazione, con danni alle malcapitate autovetture che ci sono finite dentro, il “nefasto” sottopasso di Acilia, altro “bubbone” incurabile, luci spente, (come sempre), e cosa non nuova, completamente allagato, rivelandosi un trappola per gli automobilisti. Tirando le somme, – prosegue Di Staso – ci ritroviamo, ormai come da anni, nella medesima situazione, tombini e caditoie ostruite, buche killer che hanno invaso l’intero territorio come una peste incurabile, rete fognaria fatiscente, gli ormai famosi canali primari e secondari di bonifica, ridotti a discariche, assenza totale di supporto amministrativo e istituzionale. Doloroso ammetterlo, anche con tanta rabbia, ma, “cosa ci dobbiamo aspettare, da tanto squallore, indifferenza amministrativa, essendo consapevoli che l’inverno con le sue piogge torrenziali, deve ancora arrivare?”

image

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here