Picchia la compagna davanti alla figlia. In manette

11/10/2015 – Un 54enne di Ostia è finito in manette con l’accusa di maltrattamenti nei confronti della sua compagna. RIentrato in casa la sera, l’uomo, al termine di una discussione ha colpito violentemente la donna, insultandola e minacciandola di morte; il tutto alla presenza della loro figlia minorenne.
Al loro arrivo gli agenti del commissariato lo hanno placato, soccorrendo la donna, la quale è stata poi accompagnata in ospedale per le cure del caso. L’uomo invece, identificato per R.F., al termine degli accertamenti di rito è stato arrestato per i reati di maltrattamenti e lesioni aggravate.
L’intervento degli agenti del commissariato del litorale è stato poi necessario per un’altra lite tra due conviventi.
42 anni lui, 43 lei, all’arrivo dei poliziotti presso la loro abitazione, erano entrambi sporchi di sangue. Dall’immediata ricostruzione dei fatti, si è accertato che l’uomo per motivi di gelosia aveva aggredito la compagna, la quale ferita in volto, si era difesa colpendo l’uomo con un oggetto contundente. Il 42enne è stato pertanto denunciato per maltrattamenti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here