Ostia, spaccata alla gioielleria Victorin. Bottino 100mila euro

7/10/2015 – Colpo della banda della spaccata la notte scorsa ad Ostia. Ed è ingente il bottino che i ladri sono riusciti a portare via, ammonta infatti a 100mila euro il valore della merce trafugata nel corso del blitz ai danni della gioielleria Victorin di via Stefano Cansacchi ad Ostia. La gang, composta da almeno due persone, è entrata in azione nel cuore della notte quando la strada è pressocchè deserta in un colpo studiato nei minimi dettagli. Nei giorni precedenti infatti i ladri potrebbero aver analizzato accuratamente il sistema di sorveglianza dell’oreficeria verificando l’angolo di ripresa. Non appena arrivati davanti al loro obiettivo il duo ha spostato tutte le telecamere in modo da poter agire senza essere ripresi, poi ha prima divelto la saracinesca riuscendo a sollevarla il necessario per potersi infilare sotto e avere accesso all’ingresso dove sono presenti alcuni espositori quindi con l’aiuto di un pesante martello e di un coltello hanno sfondato le vetrine blindate dove erano in mostra alcuni gioielli. Quindi è iniziata la razzia durante la quale i malviventi infilando le braccia tra i vetri per arraffare i gioielli si sono feriti sanguinando sugli espositori. Un colpo che se non fosse stato per l’inquilina di una palazzina, richiamata dai rumori, sarebbe passato inosservato fino alla mattina. La donna, infatti, affacciatasi alla finestra richiamata dall’entrata in funzione del sistema antifurto ha iniziato ad urlare mettendo in fuga i ladri con il bottino. Questa mattina l’inventario dei gioielli rubati e la prima stima che ammonterebbe a circa 100mila euro. I preziosi rubati sarebbero stati coperti da assicurazione. Sul posto i carabinieri della Compagnia di Ostia che hanno avviato le indagini e prelevato campioni del sangue lasciato dai ladri.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here