Giudice di Pace, sempre più lunghi i tempi per la riapertura

6/10/2015 – Slittano ulteriormente i tempi per la riapertura della se del Giudice di Pace di Ostia. Il Ministero della Giustizia si è rivolto al Consiglio di Stato per chiedere di revocare la sorveglianza del TAR sulle operazioni di reinsediamento dell’ufficio del giudice di Pace. Ciò sarebbe dovuto al fatto che il Comune non è in grado di garantire una sede. “Questo – spiegano dal Movimento 5 Stelle – la dice lunga sulla sensibilità ai problemi della legalità visto che la giunta Marino era a conoscenza della situazione già dal 2013, e non si è attivata a dispetto delle interrogazioni in assemblea capitolina. Ciò che potrebbe succedere, è che senza un commissario ad acta le operazioni slittino ulteriormente, nel vuoto amministrativo, addirittura a dopo le elezioni comunali. Il movimento 5 Stelle, ribadisce l’importanza di riavere il Giudice di Pace in loco, come baluardo territoriale della lotta all’illegalità, perché non bastano le parole nei talk show del Partito democratico, altrimenti se non seguono i fatti, restano solo spot pubblicitari”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here