FOOTBALL AMERICANO – Under19, La Legio XIII si aggiudica il derby contro la Scuola Romana Football

20/10/2015 –  Giornata piena all’insegna del football americano per la Legio XIII, che nella giornata di ieri è scesa in campo con la formazione Under 19 e con la Under 13, quest’ultima all’esordio assoluto nella storia della società del presidente Giacomo Tancioni. Teatro della manifestazione il circolo sportivo Atletico 2000 a Centocelle a Roma, campo di gioco della Scuola Romana Football organizzatrice del Bowl di Roma Under 13.
UNDER 13 – Sono stati proprio i piccoli atleti a dare il via alla kermesse sportiva a partire dalle ore 13 con tutta una serie di partite che oltre alla società ospitante, ha visto la partecipazione di altre due formazioni romane Legio XIII e Gladiatori ed una formazione toscana, i Guelfi Firenze.
Partite molto interessanti che hanno fatto vedere la passione di questi ragazzi verso questa disciplina sportiva, già capaci di reggere il campo e di aver compreso le metodiche di questo sport. Si sono visti schemi, azioni divertenti ma anche di ottima fattura tra l’entusiasmo dei genitori correttamente sugli spalti ad assistere le gesta dei propri figli. La Legio XIII ha messo a segno due vittorie proprio nei derby giocati contro la Scuola Romana Football e contro i Gladiatori, rispettivamente superate con il punteggio di 26-20 e 19-12. Un doppio successo quello della formazione di coach Mittica che ha soddisfatto e premiato il lavoro svolto fino ad oggi. Molto bene ogni singolo e Linetti capace di entrare più volte in end zone con l’aiuto dei compagni. Unico rammarico l’infortunio al giovane Tamburro che ha regalato un’ottima prestazione ed autore anch’esso di gran parte delle segnature dei legionari, prima di un infortunio che lo ha costretto a saltare la gara contro i Guelfi, così come per Marino, due assenze che non hanno permesso di proseguire l’incontro che li vedeva opposti ai fiorentini. La decisione di una sconfitta è stata la scelta giusta anche per salvaguardare il resto della formazione e cercare di presentarsi il prossimo fine novembre al gran completo. Finita quindi sul 0-18 e gigliati che pur impattando il 2-1 dei legionari, si aggiudicano la vittoria finale del Bowl. Un plauso a tutti i giocatori della Legio considerato che la gran parte di loro si sono avvicinati al football per la prima volta quest’anno e quindi tutti degni di menzione per l’impegno profuso in campo: bravissimi oltre agli sfortunati Tamburro e Marino, anche Linetti, Zampetti, Silvestri, Moretti e Iammarino.

UNDER 19 – La pioggia torrenziale non sazia la sete di vittoria della Legio XIII, che bissa il successo della trasferta di Pescara, violando anche il campo della Scuola Romana Football, in un derby chiuso sul 6-57. Seconda vittoria e prestazione indubbiamente migliore rispetto alla prima uscita stagionale per i ragazzi di coach Orsi che malgrado le condizioni meteo non favorevoli, sono riusciti ad alternare giochi di corsa a palla in aria. I legionari sono partiti subito bene con una safety messa a segno da Franconieri, poi a replicare sono Loppini su ricezione ed una corsa di Capaldo. Sempre Franconieri mette a segno l’extra point che vale 2 punti. Sul punteggio di 0-16, i padroni di casa cercano la strada per arrivare alla end zone, ma una corsa di Franconieri in end zone ed un passaggio perfetto di Grusovin per Loppini sembrano già chiudere la partita. La difesa della Scuola Romana non riesce ad arginare l’attacco ottimamente messo in campo dalla coppia Scotellaro-Campagna, che chiamano una giocata vincente per il secondo touchdown di Franconieri con conseguenti due punti su corsa di un velocissimo Cancanelli.
La pioggia va via via abbandonando la partita e nel secondo tempo sono ancora i Legionari a colpire, questa volta con la corsa di Grusovin dopo aver fintato il lancio. Partita praticamente chiusa e quando si entra già nella mercy rule, Loppini regala una giocata spettacolare con un punt return e pallone in end zone. Buono anche l’addizionale da due punti di Cancanelli su corsa laterale. Sul finire di partita, lecito il calo di attenzione e finalmente con una corsa arriva il touchdown per i sei punti dei padroni di casa. Ma prima della fine c’è ancora tempo per l’ultimo sigillo della Legio XIII, che con una corsa di Cancanelli ed i successivi due punti di Casanova chiudono l’incontro sul 6-57. Mvp dell’incontro Loppini senza ombra di dubbio, velocissimo e poliedrico, capace di dimenarsi agevolmente fra i difensori avversari, ma buona prestazione ancora una volta di Franconieri e spazio anche per Casanova, schierato e provato nel finale come secondo quarterback. Monumentale a dir poco la difesa dei legionari che non ha concesso praticamente molto ai padroni di casa grazie ai sempre presenti Stampone, Ziantoni e Lattanzio.

“Una buona partita senza dubbio. – ha commentato coach Scotellaro a fine incontro – L’attacco finalmente ha prodotto anche un discreto gioco aereo e le condizioni non erano certo favorevoli vista la pioggia. Loppini l’ha fatta da padrone e grandissima la corsa di Cancanelli con un taglio in mezzo alla difesa preciso e giocatore su cui dobbiamo contare. Peccato per i 6 punti presi nel finale di partita, questo significa che dobbiamo ancora lavorare sulla concentrazione e la tenuta del campo fino alla fine. Dobbiamo prepararci meglio mentalmente soprattutto perché domenica non sarà facile contro i Grizzlies, un altro derby. E’ una partita fondamentale: ottenendo un risultato contro di loro avremmo ipotecato mezzo playoff. Quindi piedi per terra e lavorare in settimana per non sbagliare, abbiamo vinto due partite, abbiamo fatto ancora poco. Complimenti alla Scuola Romana Football che in pochi mesi sono riusciti a creare un gruppo con un buon carattere e continuando a lavorare cosi troveranno le loro soddisfazioni”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here