Colombo, tamponanento a catena. Quattro feriti e viabilità paralizzata

Foto Lucia Barreca sul gruppo Facebook "Associazione culturale Infernetto e dintorni"

16/10/2015 – Ancora un incidente nel primo pomeriggio di oggi sulla via Cristoforo Colombo ed ancora una volta sono state pesanti le ripercussioni sulla circolazione stradale. Sono sei infatti le autovetture che poco prima delle 16 si sono scontrate tra di loro in un violento tamponamento a catena in cui sono rimaste ferite quattro persone e che ha visto una corsia, quella di destra, della Colombo chiusa per consentire i rilievi e la rimozione delle autovetture. Lo scontro è avvenuto al km 18,300 all’altezza della Tenuta del Presidente tra via di Acilia e via di Malafede. Forse una frenata improvvisa la causa della carambola che in pochi minuti ha visto che cinque vetture finire una contro l’altra. Sul posto, allertati dagli automobilisti, sono intervenute in pochi minuti le pattuglie del Git, il gruppo intervento traffico di Roma Capitale e tre ambulanze. I feriti, quattro, sono stati trasportati in codice verde al pronto soccorso dell’ospedale G.B. Grassi di Ostia. L’incidente ha inevitabilmente causato gravissime ripercussioni sulla viabilità del quadrante letteralmente paralizzata con gli automobilisti in strada in attesa di potersi rimettere in marcia. Ripercussioni anche sulla via del Mare e la via Ostiense. Solo un’ora dopo finalmente la corsia laterale della Colombo è stata nuovamente aperta consentendo lentamente il ritorno alla normalità. Intorno alle 17.20, Luceverde Lazio segnalava che nel tratto in cui si è verificato l’incidente era bloccata, mentre si transita regolarmente su quella di sorpasso. Sono intorno alle 19 terminata anche la pulizia della strada dall’olio effettuata dagli uomini dell’Ama la strada è stata finalmente riaperta completamente. Disagi anche per il servizio bus, con ripercussioni sulle linee 06, 014, 065, 070 e 079.

(Foto Lucia Barreca sul gruppo Facebook “Associazione culturale Infernetto e dintorni”)

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here