Sicurezza, vasta operazione dei carabinieri, 10 arresti tra Ostia e Fiumicino

22/9/2015 – Nell’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio coordinato dalla Compagnia Carabinieri di Ostia, dieci persone sono state arrestate e quattro denunciate all’Autorità Giudiziaria. In particolare, in cinque di loro sono finite in manette per reati contro il patrimonio e altrettanti per evasione dagli arresti domiciliari. In particolare: ad Acilia un pregiudicato moldavo di 34 anni è stato arrestato dai carabinieri della locale Stazione perché sorpreso a rubare capi di abbigliamento per un valore di circa 100 euro in un negozio in via di Acilia. I militari hanno recuperato la merce che hanno poi restituito al legittimo proprietario. A Ostia, i carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato due “topi d’auto”; si tratta di un pregiudicato bielorusso e una donna romana di 25 e 26 anni, entrambi senza fissa dimora, che dopo aver rubato una “Mercedes classe A” parcheggiata in via Lucio lepidio, sono rimasti coinvolti in un incidente stradale in via Domenico Baffigo, li dove sono stati raggiunti dal militari e arrestati. L’auto è stata restituita al legittimo proprietario. A Fregene i carabinieri della locale Stazione sono intervenuti in un supermercato in via Agropoli dove, a seguito di un’attività investigativa hanno fermato un incensurato di 39 anni; le indagini hanno consentito di accertare che l’uomo, come già fatto altre volte dal mese di agosto scorso, aveva asportato varie confezioni di latte che i distributori depositavano davanti la serranda di ingresso del suddetto supermercato. A Ostia Antica una pattuglia del Nucleo Radiomobile ha arrestato un pregiudicato di 23 anni con l’accusa di tentato furto in abitazione. In piena notte una telefonata al 112 ha informato i carabinieri che due uomini stavano tentando di aprire la porta di un’abitazione in viale dei Romagnoli con grosse forbici da giardinaggio. Sul posto è intervenuta una pattuglia dei Carabinieri che dopo un breve inseguimento per le vie del quartiere sono riusciti ad acciuffare uno dei due, il complice è invece riuscito a fuggire.
Durante i controlli alle persone sottoposte alle misure alternative al carcere, i Carabinieri hanno arrestato cinque persone con l’accusa di evasione dagli arresti domiciliari. A Fiumicino i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un pregiudicato del luogo di 26 anni perché allontanatosi senza autorizzazione dalla sua abitazione in via Del Pesce Luna, ov’era sottoposto agli arresti domiciliari per un episodio di violenza sessuale. Nel corso dell’operazione i militari hanno rintracciato l’evaso e denunciato altre quattro persone del luogo responsabili di aver favorito l’evasione. In distinti interventi fatti a Ostia da due Carabinieri del Nucleo Radiomobile, liberi dal servizio, sono state rintracciate e arrestate due persone che avevano arbitrariamente lasciato l’abitazione in cui avevano l’obbligo di rimanere agli arresti domiciliari. Il primo a finire in manette è stato un pregiudicato messicano di 46 anni perché evaso dalla propria abitazione in via delle Azzorre ov’era sottoposto agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio mentre il secondo è stato rintracciato e arrestato per lo stesso reato sul Lungomare Toscanelli dove il carabiniere lo ha sorpreso a passeggiare: si tratta di un giovane rom di 23 anni, agli arresti domiciliari per reati in materia di droga. Ad Acilia, i militari della locale Stazione hanno arrestato per lo stesso reato un 45enne romano, sottoposto agli arresti domiciliari per reati in materia di droga; in un secondo intervento, gli stessi carabinieri hanno rintracciato e arrestato un 37enne romano perché allontanatosi arbitrariamente dalla sua abitazione in via Galli ov’era stato sottoposto agli arresti domiciliari, anch’egli per reati in materia di stupefacenti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here