Ostia, sorpreso a spacciare in casa trovano una bomba a mano

19/9/2015 – Nella giornata di ieri, gli agenti del Commissariato “Lido”, diretto dal dott. Antonio Franco, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato nel centro di Ostia un giovane incensurato 23enne lidense, L.G., sorpreso mentre riforniva di marijuana tre giovanissimi che lo attendevano a bordo di un’autovettura.
Nell’occasione, a L.G., sono state rinvenute in suo possesso tre buste in cellophane trasparente contenenti circa 5 grammi di marijuana mentre al giovane che poco prima aveva effettuato lo scambio è stata trovata una busta contenente la stessa sostanza.
Nel proseguo è stata effettuata una perquisizione domiciliare presso l’abitazione dell’arrestato, dove sono state rinvenute, oltre a vario materiale idoneo al confezionamento di sostanza stupefacente, una bomba da esercitazione denominata “super energa” ed una riproduzione – facsimile di una paletta in uso alle forze dell’ordine.
Riguardo l’ordigno, di cui il giovane non è stato in grado di fornire spiegazioni circa la provenienza, sono in corso approfonditi accertamenti, anche al fine di valutarne l’effettiva efficienza.
Pertanto, il giovane è stato tratto in arresto anche per detenzione di munizionamento da guerra e denunciato per il reato di detenzione e fabbricazione di oggetti e contrassegni in uso ai Corpi di polizia.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here