Ostia, il mare si fa hi-tech con #immersionidigitali

19/9/2015 –  RomaNatura, in collaborazione con “La Nuova Ecologia” e l’Agenzia Regionale del Turismo, organizza per domani #Immersionidigitali, l’evento social delle Secche di Tor Paterno per EXPO Milano 2015. L’evento si svolgerà alla Casa del Mare di Ostia e per la prima volta le sorprendenti immagini dell’area marina protetta saranno rilanciate nel Padiglione Italia ad EXPO Milano 2015, in occasione di una giornata dedicata al tema della Biodiversità nelle aree protette del Lazio. Domenica sarà possibile assistere, con l’aiuto di esperti biologi marini, a questa emozionante proiezione grazie al collegamento in diretta con i sub in immersione a circa 30 metri di profondità, che trasmetteranno dai fondali dell’Area marina protetta le immagini di questo mondo sommerso utilizzando maschere granfacciali, ossia maschere particolari in grado di fare riprese subacquee. E’ possibile seguire la diretta (dalle ore 11.30 alle 13.00) su www.lanuovaecologia.it,  www.romanatura.roma.it,   www.visitlazio.com   e la pagina https://www.facebook.com/LaMiaOstiaSarà possibile intervenire durante la diretta anche via Twitter (#immersionidigitali #nelmarediroma #lazioexpo #EXPO2015 #lamiaostia #Ostia). Inoltre l’evento si snoderà anche tra il Borghetto dei Pescatori  e la Lega Navale di Ostia, dove RomaNatura invita la community digitale a darsi appuntamento (“pronti a partire” dalla Casa del Mare ore 10.00) per partecipare con foto e immagini all’evento. Infine le attività di “Saperi e sapori nel mare di Roma”, la manifestazione promossa da RomaNatura per l’Expo 2015 con il contributo della Regione Lazio, in partenariato con Campagna Amica, C.R.E.A., Pesca Natura Turismo Soc. Cooperativa, sono spostate a domenica 20. Nel programma alla Casa del Mare, oltre le consuete attività di educazione ambientale, assaggi di cucina marinara, storie di mare, vendita del pescato, la mostra sulla pesca sostenibile, anche la mostra fotografica “La mia ostia” di Aldo Marinelli e la mostra d’arte a cura dell’Associazione “Spazi all’arte”. 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here