Evade dai domiciliari per gelosia, in manette un 50enne romano

14/9/2015 – Evade dall’abitazione di Ostia dove era condannato ai domiciliari per andare ad affrontare l’ex della sua attuale compagna in preda ad una crisi di gelosia. Protagonista V.G. 50enne romano fermato domenica sera dagli agenti del Commissariato Esposizione  mentre,  a bordo di un’autovettura  percorreva la via Ostiense, in direzione del Grande Raccordo Anulare.

L’uomo, in evidente stato di ebbrezza, è stato bloccato dai poliziotti in seguito ad una segnalazione giunta al 113 a causa di una lite animata con una donna avvenuta qualche minuto prima proprio a bordo dell’auto bloccata.

Al momento del controllo, il conducente, che si trovava solo all’interno del mezzo, alla richiesta  dei documenti di identificazione, ha “confessato” agli agenti di essere evaso dai domiciliari perchè aveva deciso di affrontare per un chiarimento l’ex della sua attuale compagna che evidentemente ai suoi occhi aveva ancora una rapporto troppo “stretto” con la donna. Un chiarimento dalle intenzioni tutt’altro che pacifiche visto che nel corso della perquisizione l’uomo è stato trovato in possesso di un pugnale tipo stiletto con una lama lunga 10 cm, nella tasca dei pantaloni e, immediatamente bloccato, è stato arrestato.

I poliziotti, dopo averlo accompagnato presso gli Uffici del Commissariato, diretto dal dirigente Moreno Fernandez, lo hanno arrestato per il reato di evasione e per il possesso del coltello.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here