De Priamo – Picca (Fdi – An): “Nel X serve chiarezza, basta bugie”

18/9:2015 – “In riferimento al decreto del presidente della Repubblica del 27agosto 2015 che ha disposto la gestione straordinaria del Municipio x di Roma capitale, rilevando importanti condizionamenti imputabili alla criminalità organizzata che hanno leso l’imparzialità della Pubblica Amministrazione, Fdi-An ribadisce la sua posizione palesata fin dall’inizio di questa vicenda:
Ricordando che ad oggi da ciò che emerge, il solo ad essere inquisito risulta il Presidente del Municipio della giunta Marino, Andrea Tassone, di fatto già dimissionario prima dell’evolversi della vicenda appare evidente che Il Pd ha operato un piano studiato a tavolino frutto una intesa politica tra il Municipio X e il Comune e Governo. Si utilizza infatti il X Municipio come capro espiatorio, per evitare di sciogliere l’Assemblea Capitolina e mandare a casa Marino e per evitare nel contempo che le elezioni in Municipio nel 2016 ripristinino la democrazia sul territorio, un territorio così importante e vasto che potrebbe fare da apripista per il futuro crollo dei consensi del governo Renzi. Non accettiamo questo giochino e continuiamo a chiedere elezioni subito per il Municipio X”.
A dichiararlo il coordinatore romano Fdi-An Andrea de Priamo e il portavoce municipio x Monica Picca

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here