Canale dei Pescatori, stop & go per il dragaggio. Presentata richiesta di incontro con il “triumvirato”

24/9/2015 – Appena 24 fa fa la richiesta di incontro con il triumvirato, la Commissione straordinaria che si occupa della gestione del X Municipio. Ad annunciarlo era stato Vincenzo Basso, presidente dell’associazione Canale dei Pescatori. “Il dragaggio del Canale continua a rilento, riteniamo solo a causa della poca potenza dei mezzi utilizzati. Ritrovarci tra due/tre mesi a ricominciare da capo un lungo iter burocratico  è insostenibile, per i costi, a carico della collettività, di ogni singolo dragaggio (pianificato con manutenzione annuale programmata in 3/4  interventi costa meno) cui va aggiunto il danno economico per le attività professionali e commerciali che operano nel Canale. Chiediamo una soluzione definitiva”. Questa mattina la tegola che ha portato a un cambiamento nei toni fino ad ora miti: il lavoro di dragaggio del Canale dei Pescatori è stato interrotto. “Quello che sembrava, e sicuramente lo era, un dragaggio effettuato con mezzi inadeguati, che a tanti appariva una presa in giro, è stato interrotto perchè l’autorizzazione Capitaneria di Porto era prevista fino al 23 settembre. Il Municipio non ha richiesto la necessaria proroga. – denuncia Basso – Dopo 8 giorni il lavoro effettuato può dirsi tutt’altro che concluso, come sicuramente i tecnici del Municipio avranno segnalato. Perchè l’autorizzazione non è stata prorogata? Qualcuno ha sbagliato per superficialità, indifferenza, incapacità di comprendere la aspettative della gente, non importa, sicuramente al Canale non viene prestata la necessaria attenzione. Spiace sottolineare che viene utilizzato denaro pubblico, che ci si aspetti dei risultati, che l’utilità di un bene comune ed il poterne usufruire, è nelle giuste aspettative della gente. La burocrazia è il mezzo con cui si risolvono, dopo i necessari passaggi, i problemi e non il fine e la sua giustificazione, non basta che le carte siano a posto”.  Nel pomeriggio dopo una visita del nuovo comandante della Capitaneria di Porto di Ostia Fabrizio Ratto Vaquer sono finalmente ripresi i lavori di dragaggio. “Il Comandante della Capitaneria di Porto di Roma ha firmato la proroga, fino al cinque ottobre, dell’ordinanza con la quale sono stati disciplinate le operazioni di dragaggio del canale dei pescatori di Ostia e precisamente nel tratto denominato Lungomare Caio Duilio”.Lo spiega in una nota la Capitaneria di Porto di Roma. “I lavori in questione presentano carattere di urgenza vista la ormai quasi impossibilità di attraversare il canale a causa delle notevoli quantità di sabbia accumulate, che non rendevano più sicura la navigazione”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here