Canale dei Pescatori, al via il dragaggio

Sono iniziati finalmente questa mattina i lavori per il dragaggio del Canale dei Pescatori. Un intervento sollecitato numerose volte negli ultimi mesi dagli operatori ittici professionali e non e dai gestori dei rimessaggi che giorno dopo giorno hanno visto la foce sempre più insabbiata fino ad arrivare alla situazione delle ultime settimane con la quasi totale impossibilità di prendere il mare. “Un’operazione – spiega Vincenzo Basso dell’associazione Canale dei Pescatori – a lungo richiesta e desiderata, non è che un rimedio all’ormai arcinoto fenomeno dell’insabbiamento della foce del Canale. In progressione, ogni 3-4 mesi la foce si insabbia e poi occorrono 8-10 mesi per concludere l’iter burocratico deliberativo e autorizzativo per poter procedere alle operazioni di dragaggio. Le conseguenze dell’insabbiamento della foce sono l’apprensione dei cittadini dell’entroterra preoccupati per gli allagamenti delle loro abitazioni, l’impossibilità dei pescatori professionali di uscire in mare ed esercitare il loro lavoro, le difficoltà economiche dei concessionari dei rimessaggi che vedono sempre più diminuire il numero delle barche  dei pescatori sportivi o ricreativi. Il tutto in un senso di sempre maggior abbandono da parte delle Istituzioni verso un Canale che potrebbe essere una delle bellezze di Ostia. Ribadiamo la richiesta di una maggiore attenzione per il Canale assicurando una manutenzione costante per tutto l’anno, in attesa della realizzazione del prolungamento dei moli come fine dell’insabbiamento e punto di partenza per la riqualificazione del Canale. Contiamo – conclude Basso – molto sulla dichiarata disponibilità della nuova Direzione all’Ambiente e Territorio del nostro Municipio”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here