Axa, Casapound: “Occupata dai rom la scuola Pegaso”

21/9/2015 – “Se la situazione dell’ex scuola Pegaso all’Axa non sarà immediatamente risolta organizzeremo una manifestazione con i residenti davanti alla scuola e vedremo cosa succederà”. Così Luca Marsella, responsabile di CasaPound spiega in una nota la presa di posizione del movimento in merito all’abbandono dell’ex materna dell’Axa. “La struttura nel 2012 fu chiusa – ha dichiarato Marsella – perché non erano presenti i requisiti igenico-sanitari. Da allora si sono susseguite le stesse promesse dalle amministrazioni di centrodestra e centrosinistra, soldi stanziati che chissà dove sono finiti ed oggi ci troviamo davanti ad una situazione di degrado indecente ed inaccettabile che come se non bastasse è stata peggiorata dopo che da qualche tempo la scuola è stata occupata abusivamente dai rom. Le numerose segnalazioni che abbiamo ricevuto in merito dai cittadini hanno infatti trovato fondamento e la scuola ora risulta abitata da decine di nomadi che probabilmente hanno fatto anche razzia dei materiali all’interno. In un quartiere dove c’è una vera e propria emergenza per la mancanza di scuole, tutto ciò non può essere tollerato. Chiediamo lo sgombero della struttura, la sua demolizione ed immediata ricostruzione. Daremo tempo alle istituzioni, già informate dai cittadini di intervenire nei prossimi giorni, altrimenti – ha concluso Marsella – siamo pronti a scendere in piazza”. 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here