Ostia, sequestrati sulle spiagge alimenti pericolosi

10/8/2015 – Anche ieri la polizia locale del X Gruppo e i colleghi dello SPE sono scesi in campo nell’ambito delle operazioni volte al contrasto di posteggiatori e i venditori illegali di merci alimentari e merce contraffatta sulle spiagge del Litorale Romano. Seguendo la stessa filiera dei Bengalesi interrotta ieri, anche in questo caso venivano usati i mezzi pubblici per trasportare da Roma fino ad  Ostia e Torvaianica acqua, birre e bibite. Gli agenti hanno scoperto anche alcuni “trucchi commerciali” adottati dagli abusivi. Ad esempio, per assetare i bagnanti, nella prima parte della mattinata vendevano patatine fritte in busta: dopo le 11 poi, vendevano le solite birre e acque congelate di dubbia provenienza. Anche oggi gli agenti hanno interrotto questo traffico procedendo a 40 sequestri di merce illegale, alimentare e non. Sanzionati anche 5 parcheggiatori abusivi. Fermati e contravvenzionati sul posto 8 venditori bangladesh e marocchini. La merce alimentare é stata distrutta a mezzo strutture AMA.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here