Ostia, ruba 4 birre. In manette 21enne per rapina

18/8/2015 – Intensificati ad Ostia i servizi di controllo del territorio da parte della Polizia di Stato finalizzati alla prevenzione dei reati predatori e dello spaccio di sostanze stupefacenti, soprattutto da parte dei minori.

Gli agenti del Commissariato Lido, diretti dal dr. Antonio Franco, hanno proceduto all’arresto di C.S.F, italiano di 23 anni, residente ad Ostia, responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente – marijuana e hashish – per un totale di circa mezzo etto.
In particolare il giovane, seguito già da qualche giorno dai poliziotti, ieri sera, è stato notato in varie occasioni, prima confabulare con alcuni minorenni della zona e successivamente entrare nell’androne di un palazzo dove abita il nonno dello stesso.
Gli agenti dopo aver notato lo strano “andirivieni” hanno deciso di entrare in azione e perquisire l’appartamento.
Qui, all’interno di una scrivania posta dentro un armadio, hanno sequestrato la sostanza stupefacente divisa in 5 panetti e già pronta per essere venduta.
Al termine delle operazioni, il giovane è stato arrestato e condotto presso il carcere romano di Regina Coeli.
E sempre ieri sera, gli agenti dello stesso Commissariato, hanno arrestato A. M., cittadino italiano di 21 anni, residente a Ardea resosi responsabile di rapina.
In particolare il giovane, dopo aver rubato 4 birre da un espositore posizionato all’interno di un market nei pressi della Stazione Centrale, è stato rincorso da uno dei commessi per il pagamento da parte dell’uomo di quanto asportato.
A quel punto l’uomo ha iniziato a colpire con calci e pugni il malcapitato.
Quando i poliziotti sono arrivati sul posto, il rapinatore, ancora intento a colpire il commesso è stato arrestato per rapina e per lui si sono aperte le porte di Regina Coeli.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here