Ostia, in manette fotografo 30enne con la passione per lo spaccio

8/8/2015 – Prosegue incessantemente l’attività degli Agenti del Commissariato “Lido” finalizzata al contrasto dello spaccio di stupefacente volto a prevenire il consumo tra i ragazzi, nel corso della quale vengono svolti mirati servizi “setacciando” in particolar modo tutti quei luoghi di ritrovo frequentati dai giovanissimi del quartiere, laddove, è particolarmente in crescita il fenomeno dei “pusher minorenni” che oltre a rifornire di droghe leggere coloro che ne fanno uso, ne attraggono l’interesse favorendo l’opportunità di ottenere facili introiti attraverso l’attività di smercio. Infatti, dopo la precedente operazione di tre giorni orsono, che si è conclusa con l’arresto di un diciassettenne romano per detenzione ai fini di spaccio ed indagato a piede libero un altro sedicenne per concorso in attività di spaccio, sorpresi con circa 60gr di marijuana, si è risaliti a C.F. un 30enne fotografo romano che veniva tratto in arresto per coltivazione, produzione e detenzione di sostanza stupefacente. Nel corso dell’attività investigativa, gli Agenti del Commissariato, dopo aver individuato l’abitazione del romano 30enne, procedevano alla perquisizione domiciliare scoprendo diverse piante invasate di marijuana, che, successivamente defogliate, hanno dato realizzo in sostanza per un principio attivo pari a circa 300 grammi, inoltre, è stata rinvenuta sostanza stupefacente del tipo marijuana essiccata per circa 14 gr, sette flaconi di fertilizzanti compresi di potenziatori ed antiparassitario per piante. Al termine delle formalità di rito, il 30enne, già indagato per reati specifici dopo essere stato tratto in arresto veniva associato alle camere di sicurezza della Questura in attesa del rito per giudizio direttissimo previsto alla data odierna.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here