Municipio: caldo insopportabile negli uffici demografici

6/8/2015 – Un caldo insopportabile, temperature torride e la cappa di afa insopportabile. Non è lo scenario che si può trovare in un ufficio del terzo mondo ma quello che ogni giorno centinaia di utenti degli uffici democratici del X Municipio e i suoi dipendenti sono costretti a sopportare a causa di un impianto di condizionamento guasto da tempo e che ha visto come unica “soluzione” quella dell’installazione di un ventilatore vicino al desk delle informazioni. Un atmosfera al limite che inevitabilmente ha portato nei giorni scorsi alcuni utenti esasperati a perdere la testa ed a prendersela con gli innocenti dipendenti. Un episodio avvenuto nei giorni scorsi e che ancora oggi ne porta le tracce nel vetro che separa impiegati e utenti solcato da numerose crepe e mantenuto al suo posto da una serie di pezzi di nastro adesivo. Un fatto da tempo segnalato dal Rsu della Cisl che al momento dell’insediamento della dottoressa Virginia Proverbio, direttore del X Municipio aveva chiesto la riparazione degli impianti danneggiati. Interventi che hanno visto la ricarica solo di pochissimi condizionatori. Insufficienti per la struttura di via Claudio. “La dottoressa Proverbio – spiega Raffaele Paciocca, Rsu Cisl – aveva promesso che sarebbe intervenuta ma fino ad oggi nulla è accaduto. Non si è provveduto neanche all’acquisto di un condizionatore mobile per mitigare almeno in parte la situazione degli uffici municipali che in questi giorni di caldo intenso si è fatta insostenibile. Non si tratta di una problematica limitata ai dipendenti ma anche agli stessi utenti. Si vuole aprire gli uffici fino al tardo pomeriggio ma poi – conclude – non si attuano quelle misure utili affinchè questo avvenga in condizioni adeguate. Per questo motivo nei prossimi giorni invieremo una denuncia all’Asl per il controllo della salubrità degli ambienti di lavoro”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here