Fiumicino, prostitute a due passi dalla sede comunale

25/8/2015 – “Dove sono finiti gli slogan “No more” e basta violenza sulle donne? E la grande morale radical chic di sinistra? Già messa in soffitta mentre il fenomeno della prostituzione dilaga nel nostro comune? Possibile non riescano a vederla? Eppure è a due passi dal palazzo comunale, a meno di un chilometro, e le segnalazioni sono tantissime”. A denunciarlo è William de Vecchis, di Noi con Salvini del Comune di Fiumicino. “Per di più a oggi non risultano interventi, né di ordine pubblico né tantomeno per verificare le condizioni delle ragazze. Con la Lega Nord ho sostenuto la raccolta firme per abrogare la legge Merlin e chiedere la riapertura delle case chiuse, con un obiettivo: regolarizzare questo triste fenomeno gestito dalla criminalità che schiavizza le donne. Chiedo tolleranza zero e un immediato intervento delle autorità preposte in tutto il comune per debellare il giro della prostituzione che sta dilagano su larga scala nel nostro territorio”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here