Ostia, controlli negli stabilimenti balneari e nei chioschi. Sanzioni per oltre 53mila euro

3/7/2015 – Nella mattinata di ieri sono stati effettuati servizi di controllo degli stabilimenti balneari e dei chioschi del litorale, in particolare nella zona di Castelporziano e Capocotta. Particolare attenzione è stata rivolta al fenomeno dei “parcheggiatori abusivi” e dei “venditori ambulanti”, all’accertamento della regolarità delle licenze degli esercizi che svolgono somministrazione di alimenti e vivande – incluso il regolare rilascio delle ricevute fiscali con verifiche ai registratori di cassa. Medesimi controlli sono stati effettuati circa il rispetto delle norme che regolano l’attività sul demanio marittimo con verifica delle autorizzazioni connesse sia ai servizi di spiaggia sia al codice della navigazione. Alle operazioni hanno partecipato gli uomini della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Locale X Gruppo Mare e della Capitaneria di PortoPer quanto di loro competenza, hanno contribuito anche collaboratori della ASL/RMD e dell’Ispettorato del Lavoro. L’attività interforze, coordinata dagli uomini dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia di Stato – è stata rivolta in particolare al controllo delle società di gestione dei chioschi e delle spiagge. In totale sono state ispezionate 3 aziende e controllati 25 dipendenti, di cui 9 stranieri comunitari ed extracomunitari, dei quali  2 sono risultati irregolari. Sono stati inoltre individuati 4 parcheggiatori abusivi ed elevate sanzioni amministrative per circa 53.060 euro18 le violazioni riscontrate – di cui 3 di natura fiscale per violazione alla contabilità, 3 relative alla normativa igienico-sanitaria, 7 di non conformità sui requisiti dei luoghi di lavoro ed altre per irregolarità di varia natura.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here