Controlli a Capocotta e Castelporziano, sanzioni per 39mila euro

15/7/2015 – Proseguono i controlli a Castelporziano e Capocotta. Ieri l’attenzione di Polizia e Carabinieri si è concentrata su parcheggiatori abusivi, venditori ambulanti e locali per l’accertamento della regolarità delle licenze e le norme che regolano l’attività sul demanio marittimo con verifica delle autorizzazioni connesse ai cosiddetti servizi di spiaggia e del codice della navigazione. In base alle indicazioni fissate dalla Prefettura in sede di “Tavoli di Osservazione” del X Municipio l’attività interforze è stata rivolta in particolare al controllo delle società di gestione dei chioschi e dei servizi di spiaggia. Quattro le aziende ispezionate, 22 i lavoratori controllati di cui 8 stranieri e tre in nero, 39mila euro di sanzioni elevate. 18 sono state le violazioni riscontrate tra cui 2 per violazioni fiscali, 3 per attività abusiva di somministrazione e vendita abusiva di capi d’abbigliamento e 8 quelle elevate per aver violato normative igienico-sanitarie e mancanza conformità luoghi di lavoro come sicurezza spogliatoi, estintori numero insufficiente e non revisionati, mancanza valutazione rischio incendio deposito bombole, assenza acqua calda, mancanza protezione agenti inquinanti. Sequestrati anche 10,4 chili di carne con obbligo di distruzione. Due le violazioni per pattino danneggiato e per la mancanza del bagnino durante la balneazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here